Principio di funzionamento degli elementi di tenuta

Gli elementi di tenuta nei sistemi pneumatici sono progettati in modo che il gas pressurizzato non passi nella zona non in pressione.

I cilindri pneumatici sono ampiamente utilizzati in applicazioni meccaniche che richiedono bassi valori di forza con elevate velocità di traslazione. Gli elementi di tenuta sono uno dei componenti più importanti in questi cilindri.
Gli elementi di tenuta vengono installati nella loro sede con un precarico.La figura 22 mostra l’elemento di tenuta precaricato dopo il montaggio nella sede ed il relativo spazio libero necessario, nella sede.La guarnizione è in grado di lavorare alle basse pressioni per effetto di questo precarico.La figura 23 mostra l’aria in pressione che riempie la sede, deformando la guarnizione.

Gli elementi di tenuta sono realizzati con materiali in grado di deformarsi sotto pressione(Figura 23) e di ritornare alle dimensioni iniziali quando la pressione viene rilasciata (Figura 22). In questo contesto, gli elementi di tenuta sono prodotti in elastomeri, termoplastici ed eleastomeri termoplastici. A causa dei ridotti ingombri e costi, gli elementi di tenuta hanno spesso più di una funzionalità.Questo è il motivo per cui la maggior parte delle tenute per stelo lavorano anche come raschiatore. Per quanto riguarda le tenute per pistone, in alcuni casi le guarnizioni sono comprese in un pistone completo.

allegati: